sabato 22 marzo 2014

il valore del Tempo

Il modo migliore per entrare nel mondo del balsamico tradizionale è quello di visitare un'acetaia, 

aprire occhi e orecchie,
poi il naso e, infine, papille gustative.

Se ne esce con un tripudio di profumi, ma sopratutto con la consapevolezza di cosa significhi il fuggevole concetto di "affinamento", cioè il valore del Tempo (*) nella maturazione infinita di una batteria di balsamico tradizionale reggiano.


Non ruberai nessun segreto, ne intuirai alcune regole.
per noi è un piacere, e un po' di orgoglio, poterle trasmettere.

Contattaci (qui a fianco trovi la funzione),
 
prenditi il tempo di assaporare il valore del Tempo


(*)
Non ho mai avuto tempo per i furbi (Alda Merini)

Nessun commento:

Posta un commento

grazie per il tuo post. i commenti sono moderati e verranno pubblicati a breve